“Siamo vignaioli ancora prima di essere produttori: questa è la nostra natura, queste le nostre radici profonde.”

La Cantina Reverdito è stata fondatrice e partecipa attivamente al progetto piemontese Green Experience, che ha coinvolto nelle sperimentazioni sui vigneti oltre 1200 realtà vitivinicole e che oggi conta oltre 70 viticoltori affiliati in Langa, Roero e Monferrato. La pratica del sovescio e l’implementazione di tecniche di confusione sessuale, insieme alle dieci regole basilari del disciplinare Green Experience (tra le altre, la tutela della biodiversità e dell’ambiente naturale; la priorità data alle soluzioni agronomiche e al rispetto per il suolo;  l’eliminazione del diserbo chimico tra i filari; la tracciabilità dei controlli; la diffusione di insetti pronubi utili), sono alla base di ogni scelta agronomica, effettuata nel segno del rispetto per la natura e per la conservazione dell’ambiente,  e sono attuate quotidianamente nei vigneti Reverdito.

Il biologico è possibile. Molte volte è più difficile, certamente è più faticoso e, a tratti, anche più rischioso. Ma chi, come Michele Reverdito, è nato nel vigneto, sa che dedicare cure e attenzioni alla propria terra è la via migliore per avere buoni frutti anche in cantina.

The Green Experience